Fior di Libri

Ad ogni lettore il suo libro. Ad ogni libro il suo lettore. (Ramamrita Ranganathan)

Alberto Calligaris, Ogni cosa che tocco è un’astronave

Il lettore è avvisato: “Questo libro non è per te”, quindi, chi dovesse prendere la decisione di avventurarsi nella lettura del nuovo romanzo di Alberto Calligaris dal titolo “Ogni cosa … Continua a leggere

22 agosto 2016 · Lascia un commento

Riccardo Piglia, La città assente

In genere per recensire un romanzo con la massima obiettività, occorrerebbe accostarvisi senza preconcetti relativi all’autore o alla trama e, men che meno, al giudizio altrui, anche se espresso con … Continua a leggere

7 marzo 2016 · Lascia un commento

Giampaolo Rugarli, Le galassie lontane

“Le galassie lontane” rappresentano “l’altrove”, inteso come un luogo in cui non esiste il tempo, né i suoi effetti, una sorta di “Isola che non c’è”, giacché ognuno può stabilirne … Continua a leggere

21 novembre 2014 · Lascia un commento

Romain Gary, Mio caro pitone

“Intendo seguire, in questa stesura, l’incedere naturale dei pitoni (che) non si sviluppa in linea retta ma per contorcimenti, sinuosità, spirali, arrotolamenti e srotolamenti”. Da queste righe, tratte dal romanzo … Continua a leggere

8 novembre 2014 · Lascia un commento

Véronique Ovaldé, E il mio cuore trasparente

Quali sono le motivazioni che spingono un anonimo (anche se non nel nome che è Lancelot Rubinstein) correttore di bozze, già sposato in prime nozze a un’altrettanto anonima maestrina (nel … Continua a leggere

8 novembre 2014 · Lascia un commento